Incontro nazionale Genuino Clandestino a Roma [foto]

_DSC2471 copiaCon la tappa romana del 16-17-18 maggio siamo ormai entrati* nel cuore del progetto.
Come ad ogni incontro nazionale di Genuino Clandestino Michela ed Roberta hanno preso parte ai tavoli di lavoro, anzi, “al” tavolo di lavoro, avendo partecipato entrambe a quello su “Costruire comunità: riappropriarsi e rideterminare i territori”, che partiva dai percorsi dal basso per la gestione delle tenute demaniali di Caicocci (PG) e Mondeggi (FI) ma che si è allargato a numerose esperienze in tutta Italia.
Michele e Sara intanto girovagavano per il Forte Prenestino documentando con foto e video la tre giorni.

Partecipare agli appuntamenti nazionali di Genuino Clandestino è sempre intenso, per gli incontri e le relazioni che si instaurano, e che sono cresciute negli anni, per il ritmo scandito di assemblee, progetti e azioni da intrecciare, oltre che per i numerosi stimoli, politici, intellettuali e, per fortuna, anche sensoriali (gustoso progettare e costruire un altro mondo possibile a partire dal cibo!).
In tant* hanno sentito questa edizione come un passo avanti, l’attività assembleare è sembrata più vivace e propositiva, l’interazione più efficace; almeno al nostro tavolo dopo il racconto delle esperienze e l’approfondimento dei nodi politici si è cercato di pensare a proposte operative. Grazie al lavoro di quant* hanno reso possibile questo salto di qualità!

Immers* in questo ritmo intenso, in un mare di parole e sguardi, nel ragionare collettivo, anche su questioni dove le scelte di vita dei singoli non sono slegate dai processi delle comunità locali, quest’anno avevamo anche una variabile ulteriore da gestire, in termini di energia, tempo, emozioni: presentare il progetto di crowdfunding per il libro!
E allora via, dopo i tavoli di lavoro, la stesura dei report e prima dell’assemblea plenaria del sabato, il neonato ma ormai solido quartetto si è lanciato nella presentazione, nella sala da the del Forte Prenestino, quasi protetti e coccolati, al riparo tra le solide mura del Forte, finalmente al fresco dopo le ore passate sotto il sole. Al di là della presentazione “ufficiale”, poi, abbiamo avuto finalmente occasione di parlare a voce del progetto con molte persone.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Genuino Clandestino sta crescendo, non solo in termini di presenze ma anche di soggetti e reti, obiettivi e percorsi concreti, anche nei termini della campagna Terra Bene Comune, come occasione per collegare movimenti cittadini e contadini, contro la devastazione del territorio e per la gestione collettiva delle terre da parte delle comunità locali. Il progetto del libro in questi giorni a Roma ha destato interesse tra chi si sta avvicinando al movimento, alla pratica contadina e di rete coi cittadini co-produttori e vuole non solo conoscerne i principi ma soprattutto attuarli nel proprio territorio.
Il libro sembra dunque prendere quella forma anche di strumento utile che immaginavamo, per diffondere le pratiche di GC, senza volersi sostituire alle relazioni dirette tra le persone nei territori.
Pur mantenendo aspirazioni artistiche, di affascinare e ispirare visioni sul mondo contadino.
Dall’altra parte, anche molt* di coloro che hanno dato vita a GC ci hanno dimostrato il loro interesse, e questo è molto importante per noi, perché immaginiamo il libro come frutto del lavoro collettivo di questi anni, della rete cui siamo parte.

Sulla via del ritorno, verso la seconda tappa in Sabina da Fabrizio di terra/Terra ci guardavamo dicendo “allora è vero, siamo partiti!“.
E’ una bella responsabilità e un bell’impegno anche quello di farsi sostenere attraverso il crowdfunding, per quello che significa in termini di autoreddito (specie per gli operatori culturali, più che precari), per l’obiettivo di descrivere una realtà così mutevole come quella di un movimento.
Inevitabilmente filtreremo la realtà con i nostri occhi, le nostre immagini e parole, ma speriamo che il risultato possa essere ampiamente condiviso
.
L’atmosfera di Roma, e delle prime due tappe in campagna, per ora conferma questo auspicio e ringraziamo quant* ci hanno dimostrato interesse e disponibilità.

A presto per l’aggiornamento sulla seconda tappa contadina!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...